ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE "FERMI - SACCONI - CECI"

Ascoli Piceno

SMART WORKER - Lavoro agile

Definizione

Il lavoro agile (o smart working) è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato caratterizzato dall'assenza di vincoli orari o spaziali e un'organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, stabilita mediante accordo tra dipendente e datore di lavoro; una modalità che aiuta il lavoratore a conciliare i tempi di vita e lavoro e, al contempo, favorire la crescita della sua produttività.

Smart Working emergenza coronavirus

Considerata l’emergenza in atto e la necessità di contenere il più possibile gli spostamenti per ragioni lavorative, nelle zone indicate dall’art. 1 del DPCM dell’8 marzo, per l’intera durata del periodo di emergenza, gli istituti scolastici possono adottare forme di lavoro agile e flessibilità organizzativa, anche promuovendo, a domanda del lavoratore, periodi di congedo ordinario/ferie.

L’accesso al lavoro agile, come previsto dalle disposizioni vigenti, è consentito a tutti i profili professionali, anche dirigenziali, con particolare riferimento a condizioni personali di salute, cura dei figli a seguito della contrazione dei servizi di asili nido e scuola dell’infanzia, uso dei mezzi pubblici per raggiungere la sede di lavoro.

Didattica a distanza.

A seguito della riunione operativa del 26/02/2020 presieduta dal Dirigente Scolastico, visto il DCPM 4 marzo 2020, visto il DCPM 8 marzo 2020 del presidente Giuseppe Conte, l'istituto adotta provvedimenti urgenti e straordinari riguardanti la continuità didattica da attuare durante la sospensione delle lezioni da svolgersi a distanza utilizzando piattaforme informatiche.

INFORMATIVA SULLA SALUTE E SICUREZZA NEL LAVORO AGILE AI SENSI DELL’ART. 22, COMMA 1, L. 81/2017

Il datore di lavoro garantisce la salute e la sicurezza del lavoratore, che svolge la prestazione in modalità di lavoro agile, e a tal fine consegna al lavoratore e al rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, con cadenza almeno annuale, un'informativa scritta, nella quale sono individuati i rischi generali e i rischi specifici connessi alla particolare modalità di esecuzione del rapporto di lavoro.

Pertanto, di seguito si allega analitica informazione, con specifico riferimento alle modalità di lavoro per lo smart worker.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.